Flexcity entra nel mercato belga delle riserve secondaria

PDF
Comunicato stampa - Flexcity entra nel mercato belga delle riserve secondaria (88.93 KB)

Flexcity contribuisce a costituire la riserva secondaria della rete gestita da Elia offrendo un nuovo servizio ai suoi partner.

Il gestore della rete di trasmissione ELIA, responsabile dell'equilibrio della rete elettrica belga, ha aperto da molti anni i suoi servizi di riserva primaria e terziaria a tutti gli operatori del mercato. I servizi di riserva secondari sono invece stati finora riservati solo alle grandi centrali elettriche.
 
Per migliorare l'efficienza della sua riserva secondaria e per evitare il rischio di "black out" nominato in Belgio negli anni scorsi, l'apertura di questo mercato da parte di ELIA permette di garantire l'approvvigionamento di energia su tutto il territorio belga in modo più inclusivo. Tutto ciò offre a FLEXCITY l'opportunità di offrire nuovi servizi ai suoi partner, rafforzando al contempo la sua partecipazione all'equilibrio della rete.

La decisione del gestore di rete è il risultato dell'attuazione degli obiettivi europei per una transizione verso lo sviluppo di reti intelligenti. Essa consente agli operatori di asset in grado di fornire energia elettrica in 7,5 minuti, come FLEXCITY, di partecipare al bilanciamento della rete e di ricevere una remunerazione aggiuntiva.

 

FLEXCITY porta la sua esperienza nell'efficienza energetica nel mercato aFRR

Grazie al lancio del progetto pilota organizzato da ELIA nel 2017, FLEXCITY ha già potuto dimostrare le proprie prestazioni tecniche soddisfacendo pienamente le specifiche della riserva secondaria - chiamata anche aFRR. 
In qualità di unico aggregatore ad aver sviluppato un portafoglio dinamico di unità di cogenerazione (produttori di energia) e pompe industriali (consumatori di energia), FLEXCITY ha soddisfatto perfettamente i requisiti tecnici imposti da ELIA. 

“Durante il progetto pilota, siamo stati in grado di soddisfare le specifiche tecniche di questo nuovo servizio e, allo stesso tempo, di affrontare la sfida di utilizzare sia gli impianti che consumano sia quelli di produzione di energia elettrica.”, dice Cedric Weyns, Country Manager per il Belgio di FLEXCITY. 

 

FLEXCITY si posiziona come primo operatore in questo nuovo mercato. A questo nuovo servizio parteciperanno diversi partner che hanno già affidato a FLEXCITY la gestione della loro flessibilità elettrica. Cedric Weyns continua:

“Per i nostri partner, questa apertura del mercato rappresenta una nuova opportunità per aumentare il valore dei loro impianti e, conseguentemente, di ridurre i costi energetici.” 

 

FLEXCITY e i suoi partner, attuali e futuri, partecipano così al bilanciamento della rete elettrica belga grazie alla sua riconosciuta competenza nei servizi elettrici innovativi. Questo processo di bilanciamento incoraggia l'integrazione delle energie rinnovabili nell'approvvigionamento elettrico della rete, compensando la loro natura intermittente. 

 

Per saperne di più su aFRR, non esitate a consultare il nostro webinar (in inglese) o a contattarci.