VPK valorizza la flessibilità energetica grazie ai servizi di Demand Response

Attraverso una partnership trasparente con Flexcity, VPK Paper può migliorare ulteriormente l'efficienza economica dell'investimento nella sua turbina a gas.  Johan Dhaese, Directeur Energie & Environnement Groupe

1935

 Gruppo di imballaggio

Cartiera VKP in Belgio

Cartiera VKP in Belgio

890.000 tonnellate

Di carta prodotta


La sfida del cliente

Ridurre la bolletta energetica dei processi dell'industria energivora


VPK Packaging Group è un'azienda di imballaggio pionieristica dell'Europa occidentale. Dal 1935 produce imballaggi protettivi in cartone per la logistica. Le sue due cartiere in Belgio e in Francia producono ogni anno 900.000 tonnellate di carta, esclusivamente con carta riciclata al 100%.


Dal 2015, Flexcity e VPK Paper, la cartiera belga di imballaggi, si sono associate per aggiungere flessibilità alla strategia di gestione energetica di VPK. La produzione di carta è un settore ad alta intensità energetica. Infatti, la produzione di carta richiede macchinari elettrici pesanti e grandi quantità di vapore e calore... che si traducono in costose bollette elettriche!

In quanto industria pesante in Europa, VPK Group deve rispettare i rigorosi vincoli di gestione energetica dei servizi di Demand Response. L'ottimizzazione approfondita dei processi, l'uso di tecnologie efficienti e all'avanguardia, l'energia rinnovabile e la cogenerazione di energia elettrica e termica sono elementi chiave di questa strategia. Utilizzando i servizi Demand Response (DR) di Flexcity, VPK Paper valorizza da due anni la sua energia sui mercati dei servizi di dispacciamento ed ora è alla ricerca di nuovi processi da utilizzare.


Soluzione

Attuare il Demand Response nel processo di cogenerazione


Sfruttando la sua esperienza nei servizi di valorizzazione dei processi industriali su richiesta, Flexcity ha studiato i macchinari di VPK Paper e i vincoli tecnici della cartiera belga per garantire la produzione di carta. È emerso chiaramente che la cogenerazione di energia elettrica e termica mediante un impianto di cogenerazione (CHP) era il processo migliore da valorizzare.

"Elementare"... Come avrebbe detto il signor Holmes! Gli impianti di cogenerazione in loco agiscono come il cuore pulsante del sito, funzionando continuamente a pieno carico giorno e notte, fornendo sia elettricità che calore per i vari processi del sito di produzione.

Oltre a produrre energia, il CHP a turbina a gas può essere utilizzato per sostenere la rete elettrica reagendo a deviazioni di frequenza entro pochi secondi, a gravi interruzioni della centrale elettrica o a picchi di consumo imprevisti.  Inoltre, alcune macchine possono essere fermate per ridurre lo stress sulla rete elettrica, se avvisate in anticipo.

 

Insieme a VPK Paper, abbiamo identificato due flussi di entrate: come prima entrata si predilige riserva di contenimento della frequenza (Primary Reserve o R1) che è il modo ideale per generare entrate aggiuntive, mentre con la cogenerazione e le macchine continue meno reattive si predilige la riserva di capacità.

commenta Arnout Aertgeerts, CTO di Flexcity.

 

L'utility belga Elia richiede il servizio R1 DR per controllare e contenere la frequenza della rete elettrica europea.

Utilizzando i servizi avanzati di Flexcity DR, il CHP è dotato di un dispositivo di controllo intelligente, il “Flexcity box”.

Flexcity ha lavorato a stretto contatto con VPK Paper e con il fornitore del CHP per collegare in modo sicuro il generatore al box. Basato sulla misurazione della frequenza, questo dispositivo modula la potenza di uscita del CHP solo quando necessario, limitando fortemente sia l'impatto sul CHP che quello sulla produzione della carta. Questo box Flexcity esegue un algoritmo locale per fornire il servizio R1 in modo continuo, automatico e decentralizzato, poiché il servizio richiede una risposta immediata alle deviazioni di frequenza.

 


Vantaggi

Sfruttare la flessibilità di un impianto di cogenerazione sulla riserva primaria


"Grazie alla nostra partnership con Flexcity e il nostro fornitore di cogenerazione, forniamo il servizio R1 completamente automatizzato senza alcun intervento da parte dei nostri operatori di impianto. ”

Johan Dhaese, Group Energy & Environment Manager VPK Packaging Group

 

I vantaggi dell'implementazione di questo nuovo servizio di DR con Flexcity sono:

  • Configurazione facile, sicura e senza soluzione di continuità del box Flexcity in loco...... E non sono necessari investimenti iniziali! Il box costituisce un accesso VPN automatico e sicuro verso Flexcity con due vantaggi principali per i team IT di VPK: nessuna necessità di intervento e nessun rischio di rete inutile dovuto all'apertura dei punti Ethernet.
  • Generazione di ricavi su alcuni dei servizi DR più redditizi in Europa
  • Contribuire al bilanciamento della rete e alla sicurezza di approvvigionamento, che si traduce in una riduzione delle emissioni di Co2.

VPK Paper è stata in grado di fornire R1 perfettamente, fornendo un servizio di prim'ordine a Flexcity ed Elia." Johan Dhaese, Group Energy & Environment Manager Groupe VPK Packaging Group.